Crea sito
Dalle Tradizioni

Purificare l’ambiente e se stessi

Nella pratica sciamanica le energie negative vengono comunemente definite energie pesanti, perché molto spesso sono energie che noi stessi emaniamo e che permangono nell’ambiente proprio per la loro caratteristica, faticando a essere riassorbite. Stagnando in luoghi chiusi, come una casa, fungono da calamita per quelle che normalmente si generano in un ambiente “vissuto”, accumulandosi e potendo così creare disagi di vario tipo, a seconda della sensibilità di chi le percepisce, che ne sia consapevole o meno, proprio perché sono pesanti. Alti concentrati di residui che i più definiscono negativi, non hanno nulla a che spartire con le entità, ma sono ugualmente presenti e fastidiose.
Purificare con regolarità l’ambiente è buona norma proprio per questo. Non è difficile, tutt’altro.

Solitamente si accende una candela bianca in ogni stanza e la si lascia bruciare fino in fondo, fumigando ogni stanza con incenso di salvia (meglio se bianca), a cui si può associare anche della lavanda o dell’alloro. Una volta che le candele sono bruciate su ogni angolo delle stanze si mette qualche granello di sale grosso.

Parimenti è buona cosa purificare anche la persona, quindi una bella doccia con acqua corrente e una veloce fumigazione con le piante sopracitate. Curare il proprio equilibrio energetico, anche durante la doccia purificatrice si può visualizzare l’acqua che scorre su di noi, come anche in noi, attraverso i chakra, dal 7° al 1° fino ai piedi, così da ripulire anche l’asse energetico. Dopo di che una bella meditazione non solo completa il rilassamento, ma aiuta ad espandere l’aura, quindi il campo energetico che ci compete. SI può quindi visualizzare una sfera luminosa che ci avvolge, costituita dalla nostra stessa energia, provvedendo ad alimentarla, facendo scorrere il flusso energetico dal 1° chakra al 7°, come fosse una fontana, che zampilla e torna ai nostri piedi, da lì riparte il suo ciclo.

Il procedimento descritto aiuta anche a tener lontane negatività inviate, quindi pensieri negativi altrui nei nostri confronti e il cosiddetto malocchio, anche entità negative di bassa lega.
Con l’ultimo passaggio descritto è possibile anche percepire la presenza di parassiti energetici, come larve o baby entity che possono essersi attaccati al nostro corpo astrale durante operazioni di vario genere, così da poterle nel caso rimuovere.

Sigríðr Úlfhildr Bálsdóttir

Lascia un commento