Crea sito
Dalle Tradizioni

I colori delle candele

Premetto che nella stregheria della mia zona si era soliti usare solo le candele “bianche”, ovvero in cera (non in paraffina). Questo perché non attiravano l’attenzione e la loro funzione veniva comunque esplicata nel rituale. Ciononostante, veniva insegnato l’accostamento ad alcuni colori (principalmente nero, rosso e verde). Colori come rosa, viola, grigio o marrone non erano affatto contemplati, come non lo sono nella maggioranza delle tradizioni antiche con cui sono entrata in contatto.

NERO
Legato a Saturno è colore che “assorbe” tutti gli altri e, secondo alcuni, assorbe analogamente le energie come avviene con i cristalli: sarà quindi l’intenzione dell’officiante a designare la positività o la negatività della candela a seconda del rituale. Comunque è solitamente usata nei rituali di fattura, maledizione, allontanamento, rituali di bando e anche per contrastare/allontanare la depressione.Il giorno settimanale corrispondente è il sabato.
Aspetti positivi: saggezza, stabilità, controllo e cautela.
Aspetti negativi: depressione, malinconia, sconforto, disperazione, tristezza, pessimismo.

BIANCO
Rappresenta l’assenza di colore in quanto li riflette tutti ed è legato alla Luna.Le candele bianche sono ottime per purificare l’ambiente prima di iniziare un rito. Vengono utilizzate anche per esorcizzare, consacreare e in genere nei rituali di divinazione, chiaroveggenza e in tutte le pratiche atte a rafforzare la spiritualità dell’individuo come anche per la meditazione. Può sostituire gli altri colori se non disponibili o essere usata quando non si hanno molte informazioni sulla persona su cui si vuole agire.Il giorno settimanale corrispondente è il lunedì.
Aspetti positivi: purezza, innocenza, luce, pace, modestia, spiritualità, sincerità, semplicità, speranza.
Aspetti negativi: debolezza, infermità, codardia, apatia, timidezza, impotenza.

ROSSO
Legato a Marte/Plutone simboleggia l’elemento fuoco è il colore che rappresenta forza, vitalità, coraggio e forti emozioni.La candela rossa viene utilizzata per rituali d’amore, ma nell’accezione passionale e sessuale, salute, per sconfiggere i nemici, per ricavare il proprio equilibrio psico-fisico, per sconfiggere malattie e negatività.Il giorno settimanale corrispondente è il martedì.
Aspetti positivi: calore, forza, sessualità, coraggio, vigore, amore fisico, esuberanza, creatività, generazione, trionfo.
Aspetti negativi: odio, rabbia, passione incontrollata e primitiva, attacco, anarchia, rivolta, pericolo, guerra, violenza, crudeltà, vendetta.

BLU
Legato a Giove/Urano è il colore del dialogo e simboleggia l’elemento acqua.La candela blu viene utilizzata per protezione, per avere l’appoggio di persone influenti, amicizie importanti. Ottima per portare armonia in un gruppo sia di amici che familiare.Se si lascia bruciare per intero una candela blu in una casa il primo dell’anno per tutto l’anno in essa vi saranno amore ed armonia.Il giorno settimanale corrispondente è il giovedì.
Aspetti positivi: fedeltà, ispirazione, verità, tranquillità, comprensione spirituale, devozione, sincerità, intuizione, pietà.
Aspetti negativi: freddezza, indifferenza, malinconia, dolore, frigidità, apatia, tetraggine, dispiacere.

GIALLO/ARANCIONE
Legato a Mercurio simboleggia l’elemento aria.La candela di questo colore si utilizza per avere successo negli affari, nelle questioni materiali e nelle arti, per avere fortuna, per supportare e far rifiorire le attività commerciali che attraversano una crisi, per le attività intellettive, la memoria, per stimolare e controllare le situazioni, per lo studio e per il carisma.Il giorno settimanale è il mercoledì.
Aspetti positivi: luminosità, allegria, calore, forza, gloria, potere, creatività, forza intellettuale.
Aspetti negativi: gelosia diffidenza, malattia, decadenza, agonia, perfidia, incostanza.

VERDE
Legato a Venere simboleggia l’elemento terra, la natura e in cristalloterapia è il colore dell’amore universale. La candela di questo colore viene utilizzata per protezione e accrescimento, per l’amore, la fertilità, la prosperità e la buona sorte (anche per il denaro inteso come accrescimento/prosperità economica), per la bellezza e il rinvigorimento.
Aspetti positivi: immortalità, stabilità, gaudio, tranquillità, crescita, abbondanza, fertilità, equilibrio.
Aspetti negativi: gelosia, invidia, avarizia, rabbia, discordia, conflitto, disarmonia, risentimento.

ROSA
Legato sempre a Venere, ma meno utilizzato ed introdotto in epoca più tarda in Europa a seguito di contaminazioni con altri culti soprattutto di origine afro-americana. La candela di questo colore viene utilizzata quando si vuole influire in modo benefico su problemi d’amore, affinità spirituale e fisica, per bilanciare i sentimenti, per l’armonia. Si basa su effetti vibrazionali più pacati rispetto al verde, quindi con un’influenza più soggettiva.

VIOLA
Legato a Nettuno/Mercurio simboleggia la spiritualità, il sacrificio, la perseveranza è spesso velato si mistero. La candela di questo colore viene usata durante gli esorcismi, per proteggersi, fermare azioni verso l’officiante o qualcuno che gli è vicino.
Aspetti positivi: capacità di giudizio, saggezza, chiaroveggenza, protezione psichica, amore per la verità, innocenza.
Aspetti negativi: letargia, malinconia, tristezza.

MARRONE
Legato sempre alla Terra. La candela di questo colore viene utilizzata per questioni materiali, per la protezione della casa, dei familiari e per ritrovare oggetti perduti.

GRIGIO
Simboleggia il neutro, lo stallo. Può essere usata per porre fine ad un qualunque tipo di rapporto.

Sigríðr Úlfhildr Bálsdóttir

Lascia un commento